Montaggio dell'articolazione NEURO CLASSIC Carbon, NEURO SWING Carbon

Nel presente tutorial online illustriamo il montaggio delle nostre articolazioni tibiotarsiche modulari resistenti all’acqua:

  • NEURO CLASSIC Carbon
  • NEURO SWING Carbon

La NEURO CLASSIC Carbon e la NEURO SWING Carbon sono articolazioni tibiotarsiche modulari resistenti all’acqua particolarmente leggere grazie al robusto alloggiamento rinforzato in fibra di carbonio. La NEURO SWING Carbon dispone inoltre di unità elastiche dinamiche. I relativi materiali come il primer e la colla bicomponente e il loro impiego vengono illustrati passo per passo in questo tutorial online.

Ulteriori informazioni relative alle rispettive articolazioni modulari sono disponibili nelle istruzioni per l’uso.

Nota:
A causa delle differenze di costruzione, il montaggio dell’articolazione NEURO SWING Carbon presenta alcune variazioni rispetto al montaggio dell'articolazione NEURO CLASSIC Carbon. Questo perché rispetto all’articolazione tibiotarsica modulare dinamica la NEURO CLASSIC Carbon è un’articolazione con movimento libero che può essere utilizzata come supporto per la NEURO SWING Carbon in caso di trattamento bilaterale ortesico.

Fase 1/20

Pulire l'articolazione modulare e tutte le filettature delle viti (ad es. con il pulitore per superfici LOCTITE® 7063), in modo da poter successivamente serrare le viti efficacemente.

Nota: osservare la scheda dei dati di sicurezza quando si utilizza il pulitore per superfici LOCTITE® 7063.

Fase 2/20

Utilizzare il bastoncino di ovatta fornito in dotazione e applicare un po’ di primer sulle superfici da incollare per l’ancoraggio modulare nell’alloggiamento dell’articolazione e sull’ancoraggio modulare. Lasciare asciugare completamente il primer all'aria.

Fase 3/20

Spruzzare una quantità sufficiente di colla bicomponente nell’alloggiamento dell’articolazione con l’ausilio della siringa a doppia camera fornita in dotazione.

Nota: osservare la scheda dei dati di sicurezza quando si utilizza la colla bicomponente.

Fase 4/20

Inserire immediatamente l’ancoraggio modulare il più possibile nell’alloggiamento dell’articolazione.

Fase 5/20

Mantenere l’articolazione in una posizione che consenta alla colla in eccesso di fuoriuscire.

Fase 6/20

La colla in eccesso si raccoglierà sull’etichetta posta sul retro dell’articolazione. Staccare l’etichetta rimovibile e gli eventuali residui di colla presenti dall’alloggiamento dell’articolazione. Lasciare indurire la colla a una temperatura ambiente di ca. 23 °C per ca. 24 ore fin quando avrà fatto definitivamente presa.

Nota: più è bassa la temperatura ambiente, più a lungo occorrerà lasciare indurire la colla.

Fase 7/20

Qualora la boccola scorrevole dovesse essere caduta durante i passaggi precedenti, lubrificarla leggermente e reinserirla nel foro presente sulla staffa per piede modulare.

Fase 8/20

Lubrificare leggermente i dischetti di slittamento su entrambi i lati utilizzando il grasso per articolazione ortesica.

Fase 9/20

Lubrificare le superfici di contatto della staffa per piede modulare tra la staffa e le unità elastiche utilizzando il grasso per articolazione ortesica. Posizionare i due dischetti di slittamento lubrificati sulla staffa per piede modulare da entrambi i lati. Far scorrere dal basso la staffa per piede modulare nell’alloggiamento dell’articolazione.

Nota: far scorrere i dischetti di slittamento leggermente oltre il bordo superiore della staffa per piede modulare al fine di facilitare il montaggio.

Fase 10/20

Verificare la posizione dei dischetti di slittamento ed eventualmente correggerla con la punta per il centraggio dei dischetti di slittamento.

Fase 11/20

Lubrificare leggermente le superfici di slittamento del dado testa ovale utilizzando il grasso per articolazione ortesica. Assicurarsi che la filettatura rimanga priva di grasso.

Fase 12/20

Inserire il dado testa ovale nell’apposita apertura sul retro dell’alloggiamento dell’articolazione e assicurarsi che sia posizionato correttamente.

Fase 13/20

Posizionare il dischetto di copertura sul lato anteriore dell’alloggiamento dell’articolazione. Ruotare la vite a testa svasata con la coppia di serraggio corrispondente alla larghezza modulare.

Nota: le indicazioni sulle coppie di serraggio (Nm) sono riportate sul dischetto di copertura dellarticolazione modulare o nelle istruzioni per l’uso.

Fase 14/20

Separare la scocca per parte inferiore della gamba e la parte del piede. Se si riscontra un gioco evidente nell’articolazione modulare, è possibile che manchi la boccola scorrevole nella staffa per piede modulare.

Fase 15/20

Portare l’articolazione modulare in flessione plantare/estensione dorsale. Se l’articolazione si muove con difficoltà, inserire i dischetti di slittamento immediatamente più sottili; ripetere tutti i passaggi a partire dalla fase 8 e verificare nuovamente.

Nota: verificare la facilità di movimento prima di eseguire il montaggio delle unità elastiche. In caso di ortesi bilaterale, verificare sempre solo unarticolazione modulare alla volta.

Fase 16/20

Fissare la scocca per parte inferiore della gamba e provare a muovere la scocca per piede in direzione pronazione-supinazione. Se si riscontra un gioco laterale, inserire i dischetti di slittamento immediatamente più spessi; ripetere tutti i passaggi a partire dalla fase 8 e verificare nuovamente.

Nota: verificare la presenza di un gioco laterale prima di montare le unità elastiche. In caso di ortesi bilaterale, verificare sempre solo unarticolazione modulare alla volta.

Fase 17/20

Fissare le viti dell’alloggiamento dell’articolazione con LOCTITE® 243 media resistenza alla coppia di serraggio corrispondente alla larghezza modulare. Lasciare indurire la colla che avrà definitivamente fatto presa dopo circa 24 ore.

Nota: osservare la scheda dei dati di sicurezza quando si utilizza LOCTITE® 243 media resistenza.

Fase 18/20

Inserire un’unità elastica nel canale della molla anteriore. Avvitare l’unità elastica fino a ottenere la struttura ortesica desiderata. In caso di ortesi bilaterale con due articolazioni modulari NEURO SWING Carbon, montare per entrambe le articolazioni modulari la rispettiva unità elastica anteriore e assicurarsi che entrambe le articolazioni modulari vengano impostate allo stesso modo.

Nota: verificare langolo dellarticolazione utilizzando le marcature presenti sulla staffa per piede modulare e sullalloggiamento dellarticolazione.

Fase 19/20

Avvitare un’unità elastica nel canale della molla posteriore fino a che non tocca la staffa per piede modulare. In caso di ortesi bilaterale con due articolazioni modulari NEURO SWING Carbon, montare per entrambe le articolazioni modulari la rispettiva unità elastica posteriore e assicurarsi che entrambe le articolazioni modulari vengano impostate allo stesso modo.

Nota: verificare langolo dellarticolazione utilizzando le marcature presenti sulla staffa per piede modulare e sullalloggiamento dellarticolazione.

Fase 20/20

Portare l’articolazione modulare in flessione plantare/estensione dorsale. Dovrebbe muoversi solo attraverso la compressione delle unità elastiche. In caso di forza elastica elevata, potrebbe non essere possibile indurre alcun movimento manualmente. Se persiste un funzionamento a vuoto nell’articolazione modulare, avvitare ulteriormente e con cautela la vite posteriore di regolazione della struttura. Verificare il risultato.

Ultimo aggiornamento: 10 novembre 2023


×

Tabella cookie tecnici:

Nome Scopo Durata della memorizzazione Gestore Tipo
fe_typo_user Questo cookie è un cookie di sessione standard di TYPO3; salva i dati di accesso inseriti per il login di un utente in un’area chiusa. Durata della sessione TYPO3 Association, Sihlbruggstrasse 105, 6340 Baar, Svizzera HTTP
rc::c Distingue tra esseri umani e robot Durata della sessione Google Ireland Limited, Google Building Gordon House, 4 Barrow St, Dublin, D04 E5W5, Irland HTML
×

Tabella cookie marketing:

Nome Scopo Durata della memorizzazione Gestore Tipo
_ga Registra un ID univoco per generare dati statici per l'utilizzo del sito Internet da parte dell'utente. 2 anni Google Ireland Limited, Google Building Gordon House, 4 Barrow St, Dublino, D04 E5W5, Irlanda HTTP
_gid Registra un ID univoco per generare dati statici per l'utilizzo del sito Internet da parte dell'utente. 1 giorno Google Ireland Limited, Google Building Gordon House, 4 Barrow St, Dublino, D04 E5W5, Irlanda HTTP
_gat l cookie _gat_UA contiene inoltre il numero di identificazione (_gat_ <***>) del conto di Google Analytics o del sito Internet a cui fa riferimento il cookie. 1 giorno Google Ireland Limited, Google Building Gordon House, 4 Barrow St, Dublino, D04 E5W5, Irlanda HTTP
_gcl_au È utilizzato da Google AdSense per l’efficacia pubblicitaria sui siti Internet. 3 mesi Google Ireland Limited, Google Building Gordon House, 4 Barrow St, Dublino, D04 E5W5, Irlanda HTTP
r/collect Trasmette dati mediante il dispositivo e il comportamento dell’utente su Google Analytics. Durata della sessione Google Ireland Limited, Google Building Gordon House, 4 Barrow St, Dublino, D04 E5W5, Irlanda Pixel